Elenco post taggati con Onb

Istruzione

Istruzione Fascistizzare le nuove generazioni di italiani fu uno dei principali obiettivi che il regime si diede sin dall’inizio. La scuola con le sue attività educative, culturali e propagandistiche fu una delle protagoniste principali di questo percorso. Riformata nel 1923 da Gentile la scuola fascista ha compiuto un processo di graduale asservimento alle logiche totalitarie, [...]

Giovani a Forlì durante il fascismo

di Fabrizio Monti
Il fascismo orchestrando sapientemente violenze e intimidazioni e grazie a un’abile controllo delle masse, riuscì ad ottenere l’adesione di gran parte della popolazione italiana Le organizzazioni giovanili ricoprirono un ruolo fondamentale nel disegno totalitario fascista, e rispetto a tutte le altre si distinsero per il carattere paramilitare.

Il controllo del tempo libero: l’Opera Nazionale Balilla

di Fabrizio Monti
L’Opera nazionale balilla sembrò occupare tutti i territori collegati all’educazione extra e parascolastica e al controllo del tempo libero, sia dell’infanzia che dell’adolescenza, con particolare attenzione alle attività più consone all’ideologia fascista: l’educazione fisica, l’agonismo sportivo e l’addestramento militare.

Organizzazione del tempo libero dei giovani a Forlì

di Fabrizio Monti
…Se qualcuno pensasse che l’appartenenza alle organizzazioni giovanili si potesse risolvere nel possesso della tessera e con questa star tranquillo sbaglierebbe di gran lunga: la vita delle organizzazioni è addestramento, è affinamento, è preparazione morale, spirituale, fisica e militare, specialmente per i reparti maschili…

La politica scolastica del fascismo

di Fabrizio Monti
“Il governo esige che la scuola si ispiri alle identità del fascismo, esige che la scuola sia non dico ostile, ma nemmeno estranea al fascismo, agnostica di fronte al fascismo, esige che la scuola in tutti i suoi gradi e in tutti i suoi insegnamenti educhi la gioventù italiana a comprendere il fascismo, a rinnovarsi nel fascismo e a vivere nel clima storico creato dalla Rivoluzione fascista.” Benito Mussolini