Istituto Statale d’Arte (Ex-Scuola Elementare Sandro Italico Mussolini)

 

Per ovviare alle carenze delle strutture educative forlivesi, nel 1940 Benito Mussolini fece destinare personali e cospicue risorse, in occasione della ricorrenza del centenario della locale Cassa dei Risparmi, per la costruzione di questo edificio scolastico, realizzato dal 1940 al 1943.
La scelta della località fu riconosciuta idonea perché, per la vicinanza al fiume e la presenza di ampie aree verdi, avrebbe permesso di utilizzare l’edifico nei mesi estivi come colonia solare e avrebbe in parte risolto i problemi scolari dei popolosi quartieri occidentali di Ravaldino e Schiavonia.
Per motivi di ristrettezze economiche, dovute all’entrata in guerra dell’Italia, l’edifico venne realizzato negli gli interni con poche concessioni a materiali di rivestimento  pregiato, riservati solo allo scalone centrale.

Istituto-Statale-d'Arte