Ex Collegio Aeronautico “Bruno Mussolini”

Progettato da Cesare Valle, il complesso ebbe una vicenda costruttiva che dal 1934 si protrasse fino al 1941.
Destinato inizialmente e per il solo corpo sul viale Roma a collegio di preparazione propedeutica all’Accademia romana di Educazione Fisica, nel 1936 fu ampliato fino al viale Benito Mussolini per accogliere l’Accademia femminile di Educazione Fisica.
Nel 1938 ebbe la definitiva destinazione di Collegio Aeronautico per accogliere 440 allievi. L’organismo si articolava su due blocchi: il gruppo  residenziale  su via Roma, il gruppo didattico sportivo sul piazzale della Vittoria. L’impianto planimetrico distributivo rivela una ottimale ricerca funzionalista, mentre i prospetti realizzati in intonaco a stucco romano tracciano una chiara impronta razionalista. Nelle pareti interne del cortile detto Italico il pittore Angelo Canevari ha realizzato un ciclo musivo dicromo sulla storia del volo. Nell’atrio delle Costellazioni il pavimento musivo realizzato dalla Scuola di Spilimbergo, riproduce la carta celeste dell’Emisfero Australe. All’esterno la statua di Icaro,  in marmo bianco di Carrara, è opera di Francesco Saverio Palozzi.

ExCollegio_aeronautico