Vita sociale a Forlì nel Ventennio

Economia

Economia  Nei primi anni successivi alla presa del potere (1922-1925) il fascismo seguì una politica liberista, voluta soprattutto dal ministro delle Finanze e del Tesoro Alberto De Stefani, che attuò un piano di generale riduzione della presenza dello stato nell’economia. Il governo fascista dei primi anni lasciò molta libertà all’iniziativa privata e lavorò sul contenimento [...]

Luoghi della memoria

Nel complesso clima ideologico e politico del Primo dopoguerra gli ultimi governi democratici pensarono di celebrare i numerosi soldati morti e dispersi della Grande Guerra dando vita a dei luoghi in cui potessero svolgersi delle celebrazioni che avrebbero rafforzato il senso di appartenenza alla nazione italiana. Il più importante tra questi luoghi era la tomba [...]

Istruzione

Istruzione Fascistizzare le nuove generazioni di italiani fu uno dei principali obiettivi che il regime si diede sin dall’inizio. La scuola con le sue attività educative, culturali e propagandistiche fu una delle protagoniste principali di questo percorso. Riformata nel 1923 da Gentile la scuola fascista ha compiuto un processo di graduale asservimento alle logiche totalitarie, [...]

Introduzione

Famiglia

Famiglia La famiglia rappresentava un’istituzione centrale nel quadro degli obiettivi fascisti di organizzazione sociale e politica dell’Italia. La famiglia veniva proposta dal fascismo come la base della nazione e il regime si presentava come il garante della sua difesa e tutela. Furono creati a questo scopo premi e agevolazioni a favore della nuzialità e della [...]

Tempo libero

Tempo libero L’idea di un intervento organizzato della sfera del tempo libero individuale attrasse il regime sin dai primi anni, questo infatti era ritenuto fondamentale nel rafforzamento dello stato totalitario. A tale scopo fu creata nel 1925 l’Opera nazionale dopolavoro con la quale lo stato voleva sostituirsi alle organizzazioni che erano state create in precedenza [...]

Assistenza e Previdenza

In tema di politiche sociali il regime fascista raggiunse dei risultati molto importanti parallelamente a quello che stavano facendo negli stessi anni paesi industrialmente più avanzati e politicamente democratici come Francia e Inghilterra, ed anticipando degli interventi che sarebbero stati sviluppati più pienamente dopo la guerra con il Welfare state. Occorre però precisare come in [...]

Luoghi della memoria

 Luoghi della memoria Nel complesso clima ideologico e politico del Primo dopoguerra gli ultimi governi democratici pensarono di celebrare i numerosi soldati morti e dispersi della Grande Guerra, dando vita a dei luoghi in cui potessero svolgersi delle celebrazioni che avrebbero rafforzato il senso di appartenenza alla nazione italiana. Il più importante tra questi luoghi [...]

Vita sociale a Forlì nel Ventennio

La Romagna e la città di Forlì hanno rappresentato un laboratorio fondamentale per il regime fascista nella costruzione del consenso. Essenziali in questo processo sono state le costruzioni pubbliche messe in piedi [...]

Servizi e lavori pubblici

Servizi e lavori pubblici Durante il Ventennio anche il miglioramento dei servizi pubblici come i trasporti ferroviari e urbani, e più in generale le strade, fu usato dal regime a scopo propagandistico. Ben nota è la campagna per la puntualità dei treni, un obiettivo tenacemente perseguito dalla dirigenza ferroviaria per ragioni d’immagine. Nei discorsi della [...]